• Mer. Ott 27th, 2021

La partita dell’anno trasformata nello schifo del calcio

DiThomas Scalera

Feb 15, 2016

reina-sacchetto

Un’articolo pieno di verità, fazioso solo in parte, che sintetizza il pensiero di tanti che vedono in una partita di calcio solo UNA PARTITA DI CALCIO.

La cosa che più mi sarebbe piaciuta è vincere come poi si è vinto e ritirare la squadra dal campionato.

La cosa che più mi sarebbe piaciuta è vincere come poi si è vinto, e ritirare la squadra dal campionato. Lo so che non si può fare ma chiaramente non avrebbe avuto prezzo. Juventus Napoli prima è dopo per me è lo schifo, dello schifo, dello schifo, dello schifo di quello che puo’ offriere il calcio. Il punto piu’ basso. Il non ritorno. La settimana che ha preceduto la partita si sono viste posizioni allucinanti. Da quelle di Liguori che infatti è stato persino querelato ai vari Auriemma, Colonnese, Simoni e chi piu’ ne ha piu’ ne metta. Questa presa di posizione poi a favore del Napoli da parte di dichiarati antijuventini ha fatto veramente vomitare. Questi presunti insegnanti del buon gioco del calcio e della sportività hanno una morale a corrente alternata. A parte che su Juventus Inter del 1998 hanno “frantumato la minchia”, ma basta vedere le formazioni delle due squadre per capire chi era piu’ forte, e poi nella stessa partita la Juventus ha sbagliato un rigore con Del Piero e non è morta per cui veramente basta piangere. Infatti i vari Colonnese e Simoni anche dopo quegli episodi hanno avuto carriere misere. Evidentemente non erano questi grossi fenomeni come vorrebbero far credere.

Liguori invece si è scelto l’arbitro e infatti curiosamente Rizzoli si è infortunato. Diciamo politicamente. E infatti è arrivato Orsato gradito a loro. E hanno perso anche con Orsato che onore del vero è stato fra i migliori in campo. Il signor Liguori che usa un linguaggio incendiario innescatore di violenza da cui persino il conduttore Pardo ha dovuto prendere le distanze. Che poi non si capisce perchè Pardo non prenda la decisione di non invitarlo piu’. E’ piu’ importante l’audience (ammesso che Liguori faccia audience) che l’etica professionale. Ma ci credete che Liguori è il direttore di un telegiornale? Io a uno così non farei neppure portare fuori il mio cane. Giuro avrei paura a dargli la responsabilità del mio cane.

Comunque nonostante si sono scelti l’arbitro alla fine sui siti napolisti c’era pure chi non era contento dell’arbitraggio adducendo cose veramente fantasiose e fuori dal mondo tipo che ha feramto il gioco per consentire la sostituzione di Bonucci. Io sono allibito, stento a credere che queste persone siano reali. Qui veramente siamo nella categoria malati di mente. E poi Vinicio che soffriva quando andava a giocare a Torino, Vinicio cacchio (che non mi spreco nemmeno ad andare a controllare) forse avrà vinto si è no qualche coppa Italia in vita sua. Il Napoli che a Torino ha vinto meno di 10 volte ora veniva da noi e passeggiava. Perchè chisto è l’anno bbbuon. Così dai avremmo dovuto perire sotto i colpi del Mega-Napoli, perchè altri fenomeni da baraccone avevano sentenziato che il Napoli è piu’ forte della Juventus e gioca pure meglio pensa tu. Mi fa venire in mente qualche hanno fa quando vincevamo gli scudetti a 102 punti senza non esser celebrati da nessuno a parte noi, mentre seconda arrivava la squadra piu’ bella e forte dell’universo col gioco piu’ spettacolare delle sette galassie che era la Roma. Roma che infatti prendeva scoppole in giro a roba di 7-1 e in 3 o 4 anni non ha vinto nulla. Pero’ quella era la squadra di cui parlare mica la Juve. Che poi diciamola tutta qualche altro genio ha sentenziato cheJorginho, Hamsik e Allan sono più forti di Khedira, Marchisio e Pogba. A me pare che Jorginho si è nascosto tutta la partita e non ha fatto una mazza. Allan non vale Sturaro e Hamsik è stato ben controllato dai nostri mentre da parte nostra mi pare che Marchisio ha giganteggiato, Khedira li ha demoliti e Pogba se non avesse fatto lo scemo tutta la partita avrebbe potuto sicuramente fare la differenza. Ma tant’è che i loro tre sono migliori e io evidentmente non capisco di calcio.

E poi Caressa per cui bisognava tifare per il Napoli che se vince il Campionato è la rinascita di un paese (l’Italia) che poi questa uscita non si capisce perchè se vince lo scudetto la Juventus allora è contro l’Italia? Ma come minchia è possibile che quando la Juve è avanti si tifa quella dietro altrimenti la Juve ammazza il Campionato e quindi se vince la seconda è tutto piu’ interessante e se invece è la Juve a esser seconda si tifa la prima e il campionato è lo stesso interessante? Ma che giornalisti siete? Ma che morale avete? Ma chi è il direttore che vi paga? Avete mischiato il tifoso con il lavoro e ora non si capisce piu’ se parla il tifoso o il giornalista. Ma dove sono i Valenti di una volta? Ma da chi avete imparato a fare giornalismo da topolino?

E tutto questo schifo è continuato anche dopo la partita. Video di pseudo tifosi del Napoli allo Stadium che cantano il nostro inno insultandolo salvo poi offendersi se gli canti in faccia o ‘sordato ‘nammurato, video che non fanno altro che testimoniare la nostra grande civiltà rispetto a loro, visto che nel nostro stadio un tifoso di un altra squadra puo’ guardarsi la partita con sciarpa della propria squadra al collo senza esser riempito di sputi spintoni e insulti come accadrebbe al San Paolo, nè ricevere in testa gavettoni di merda e piscio o rubinetti staccati dai bagni. E poi fake di Reina che raccoglie un sacchetto dell’immondizia (gesto a sfondo razzista pensa te dove arriva la mente malata di questi) che invece è solo un quadrato di plastica nero della coreografia (ci sono sempre quadrati neri e quadrati bianchi sono quelli che i tifosi alzano prima della partita con le due mani) roba da veri taroccatori. Tipo quando pensi di aver comprato la macchina fotografica e invece dentro c’è un mattone.

E poi ancora che si è vinto di culo. E si è segnato col quarto attaccante . E la partita era da pari. E il tiro è deviato altrimenti Reina lo prendeva. E Higuain era costipato altrimenti vedevi. E non c’erano i nostri tifosi perchè poi i nostri non sono abituati. A proposito di questo andate a rivedervi i comportamenti di De Magistris. Un altro personaggio Sindaco solo dei napolisti e non di tutti i Napoletani. Poverini non avevano i loro tifosi è uno schifo, è una vergogna. Noi siamo 4 anni che non abbiamo i nostri tifosi a Napoli e la cosa non è mai interessata a nessuno. De Magistris quando i nostri non possono venire al San Paolo perchè non è garantita la loro sicurezza tu dove stai? Non sei il sindaco di Napoli in quell’occasione?

Ripeto il pre e post partita è stato lo schifo, dello schifo, dello schifo, dello schifo, dello schifo del calcio italiano. Se un extra terrestre si fosse trovato sulla terra questa settimana sarebbe fuggito a gambe levate. Tutto questo mi fa letteralemente ribrezzo e non mi diverte piu’. Capisco l’antipatia di vedere sempre gli altri vincere, ci puo’ stare, come ci sta di desiderare un cambiamento. Sarebbe pure umano. Ma qui siamo alla follia umana elevata all’ennesima potenza. Qui abbiamo superato ogni decenza. Ormai siamo noi contro dei malati di mente che trasudano bile in ogni direzione. E questo scudetto o lo vincono o lo vincono. Perchè è deciso che so’ meritano. E diamoglielo a tavolino. Vaffanculo questo non è piu’ sport. Nello sport non si vince una volta a turno. Lo sport non è democratico, lo sport è sport e vince chi arriva prima. Schumacher, Rossi, Alì e altri non è che hanno fatto a turno con i propri avversari a vincere un po’ a testa. Idem nel calcio il Real Madrid o ilBarcellona non è che dividono i propri titoli con gli altri. Certo farebbe comodo pure a noi se ci lasciassero vincere qualche Champions in piu’ ma nel calcio devi arrivare primo per vincere non ci sono altri cavoli. Avete elevato le vostre paturnie a verità assolute. Ripeto avete i fegati marci che vi stanno scoppiando e mi piacerebbe davvero sbattervi in faccia questo scudetto e dirvi : ”Ma pigliatevelo che noi ci rinunciamo, ce ne andiamo a giocare in un altro campionato”. Lasciarvi l’osso come si lascia l’osso ai cani randagi. E sbranatevi fra di voi per questo scudetto. Sarebbe uno schiaffo morale ancora piu’ grande di avervi battuto ancora una volta sul campo come è accaduto. Perchè poi dopo tutte le cazzate che sparate prima e dopo, c’è sempre il campo.

Vi confesso che a causa di tutto questo schifo che con il calcio e con lo sport non ha nulla a che fare, ho pensato veramente di mollare di scrivere, perchè la mia misura è colma. Se la partita fosse finita in rissa probabilmente la mia decisione definitiva sarebbe stata questa. Invece la partita è stata ben giocata dalle due squadre che si sono equivalse. Per la prima volta ho visto un Napoli a Torino, privo degli istermi del passato tipo Cavani, Pandev,Aronica e Mazzarri. Un Napoli guardingo ma che ha provato a fare la sua partita. Un Napoli che ha un gioco ben definito e che ha giocato alla pari con noi. A parte qualche protesta-tamarrata di Higuain la partita è stata corretta e onore a tutti i giocatori che hanno pensato a giocare a calcio e non a calci. Strano eh? Quando non ci prendete a calci le partite sono facili da arbitrare. Curioso non trovate? Alla fine l’ha risolta il colpo di genio di un campione che se fosse stato Higuain si sprecavano i titoloni ma siccome è Zaza allora si cerca la deviazione, il culo, il merito non merito e quant’altro. Così come non si da merito aBonucci e Barzagli di aver fatto una partita eccellente. Da buoni perdenti meglio trovare scuse. Il Napoli non esce ridimensionato avendo giocato alla pari con noi è vero, pero’ sicuramente prima era sovrastimato se pensavano di venire qui a fare una passeggiata. Non ha vinto ancora un cacchio di niente sto Napoli e già era la squadra piu’ bella dell’universo col gioco piu’ bello della galassia col cannoniere piu’ cannoniere di tutti i tempi. Occhio che anche della Roma di Garcia raccontavano sta favola e poi non sono riusciti a vincere neppure un torneo dei Bar. Ma già che voi antijuventini siete una massa di malati di mente che ha perso ogni freno inibitorio e ogni senso del pudore. Menomale che c’è ancora il gesto tecnico di un giocatore che si è fatto da solo. Un giovane con le spalle larghe. Un giovane Italiano al cospetto della squadra avversaria piena zeppa di stranieri. Quel Simone Zaza che entra, tira, segna e risolve la partita. Questo è il calcio. Fine. Tutte le altre chiacchiere stanno a zero. Ah, sì scusate, ha segnato Zaza quindi è solo culo.

Tratto da Jmania.it

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru