• Sab. Lug 2nd, 2022

Milano, le artiste matesine Anna e Mirella Zulla si affacciano al campo della moda

Lo scorso 28 febbraio 2022, si è svolta a Milano la 4^a Edizione del “Volkswagen Autorigoldi International Fashion Week”, manifestazione inserita nel planning di eventi della Settimana della Moda milanese. Organizzata da Rosario Stagno, in collaborazione con Lucia Totaro, fondatrice della Espiralight School di Dubai, la kermesse si propone il fine di fondere due mondi: Benessere e Fashion.

In questa peculiare cornice, rappresentata dalle eccellenze italiane e internazionali nel campo dell’enogastronomia e della moda, è stata presentata, in video-proiezione, l’anteprima della collezione di abiti del giovane stilista iraniano Mohammadalì Asadollahi, direttore del marchio “Asadollahi FashionHouse”, il quale ha già all’attivo sfilate importanti come la “Fajer Fashion Week Festival” in Iran e “Miss Wellness Dubai” negli Emirati Arabi Uniti. Particolarità di questa collezione è la presenza di alcuni capi nati dalla collaborazione con le Artiste italiane, ormai affermate anche all’estero, Anna e Mirella Zulla. Una collaborazione che nasce con l’obiettivo di sperimentare la versatilità delle opere delle due artiste nel campo della moda. Infatti, alcuni degli abiti mostrati nella video-proiezione, sono stati realizzati con delle stoffe stampate con i dipinti delle sorelle Zulla e abilmente confezionate dallo stilista Mohammadalì. Le forme e lo stile ricordano quelle atmosfere romantiche e sognanti e mettono in risalto la sinuosità e la femminilità della donna con un inno all’inclusività.

La presentazione dell’anteprima di questa collezione ha già ricevuto numerose critiche positive che conferiscono, alle artiste Zulla, un motivo in più per consolidare i loro progetti per spaziare con la loro arte declinandola in vari campi.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa