• Ven. Ott 22nd, 2021

Piedimonte Matese. Il Sindaco Cappello accoglie il Prefetto De Felice per un confronto sul territorio

DiThomas Scalera

Ott 13, 2015

piedimonte-matese-prefetto-di-caserta-e-sindaci

PIEDIMONTE MATESE. Incontro istituzionale a tutto tondo quello che questa mattina ha avuto luogo nella sala consiliare del Comune di Piedimonte Matese, dove il Sindaco Vincenzo Cappello ha accolto il Prefetto di Caserta Arturo De Felice in visita per la prima volta nel capoluogo matesino dopo la sua recente nomina, per un confronto diretto con il territorio e i suoi rappresentanti istituzionali, che si sono fatti portavoce delle esigenze dei rispettivi comuni e comprensori. All’incontro hanno difatti preso parte numerosi amministratori locali, i tanti sindaci dell’alto casertano, i presidenti delle Comunità Montane, del Consorzio di Bonifica del Sannio Alifano e del Parco del Matese, ma anche le forze dell’ordine: il Maggiore Giovanni Falso e il Maresciallo Lucio Campanile per la stazione dei Carabinieri di Piedimonte; il Luogotenente Vincenzo De Luca della Guardia di Finanza; il Maresciallo Passarella per laForestale. Diversi sono stati i temi toccati durante il confronto, nel quale ogni sindaco ha potuto prendere parola e segnalare i bisogni del proprio comune. Tematiche dunque particolarmente sentite dalle comunità dell’alto casertano e che puntualmente si impongono all’attenzione dei media e degli amministratori, spesso in difficoltà nel tentativo di risolverle e porvi rimedio: dalle carenze del servizio idrico alla precarietà dei trasporti pubblici, la viabilità, la sanità, l’annuale emergenza neve che ora rischia di pesare sui bilanci locali, e tutte le problematiche con cui i sindaci devono fare quotidianamente i conti, come quelle legate all’eccessiva burocrazia, con i suoi tempi poco adeguati alle esigenze dei comuni (è il caso delle lungaggini della stazione unica appaltante, o del poco tempo a disposizione per i progetti di accelerazione della spesa). Senza contare i ritardi delle rimesse regionali che non permettono il pagamento degli operatori sociali della L. 328 (14 mensilità arretrate) e dei dipendenti delle Comunità Montane (18 mensilità arretrate). Recependo tutte le istanze dei presenti, il Prefetto De Felice ha manifestato piena disponibilità all’ascolto e alla collaborazione, per quanto rientra nelle sue competenze, assieme alla volontà di ritornare nuovamente nel Matese e portare avanti il dialogo instauratosi. Molta soddisfazione da parte di tutti gli amministratori presenti e del padrone di casa, il sindaco Vincenzo Cappello, per il buon esito dell’incontro che ha permesso di porre le basi di un contatto e di un rapporto sincero e leale con il Prefetto di Caserta, un’opportunità per il territorio di avere un interlocutore che ne ascolti con serietà le necessità.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru