• Dom. Giu 23rd, 2024

Piedimonte Matese. La Fiaccola della Pace in marcia con gli alunni

La Fiaccola della Pace a Piedimonte Matese in marcia con gli alunni per dire “No a tutte le guerre” e per l’Earth Day

La “Fiaccola della Pace” ritorna a Piedimonte Matese. Marcia per la Pace per dire No alle guerre e per ricordare la Giornata mondiale della Terra Earth Day 2023. Nel ricordo di Don Lorenzo Milani a 100 anni dalla nascita verrà Siglato per la prima volta con i Dirigenti scolastici delle scuole partecipanti, il “Patto d’impegno per la Pace” per una “Scuola che metta al centro l’Educazione alla Pace, che si prenda Cura dell’Umanità e del Pianeta, che abbia a cuore i giovani Città del futuro”.
Basta GUERRE! La Pace è La Vittoria di cui abbiamo bisogno. Il Movimento Internazionale per la Pace e la Salvaguardia del Creato III Millennio, con il Patrocinio della Città di Piedimonte Matese, in collaborazione con: Istituto Comprensivo “N. Ventriglia”, Istituto Comprensivo “Piedimonte Matese 2 – Castello”,

Istituto Comprensivo “G. Vitale”, Liceo Statale “G. Galilei”, I.P.S.E.O.A. “E.V. Cappello”, IIS IPIA “V.De Franchis”, ISISS Piedimonte Matese, con l’adesione dell’ Associazione Nazionale Combattenti e Reduci

( sez. di Piedimonte Matese), Invitano a partecipare alla 4.a ed.ne della Fiaccola della Pace, Marcia per la Pace contro tutte le guerre per chiedere il “Cessate il fuoco” e per celebrare “l’Earth-Day – Giornata Mondiale della Terra 2023”, 21 Aprile 2023 ore 10:00 Piedimonte Matese(Ce). P

rogramma di massima: Ritrovo P.zza De Benedictis. Alla presenza del delegato del Sindaco, dei Dirigente scolastici, Istituzioni tutte cerimonia di accensione e di consegna della Fiaccola della Pace da parte della Presidente del Movimento per la Pace, all’alunno rappresentante delle scuole matesine, che darà inizio alla Marcia per la Pace. Il Corteo si muoverà da P.zza De Benedictis percorrendo P.zza Roma, Via Carmine, Via A. Gaetani, P.zza Dante, per giungere in P.zza “G. Caso” presso l’Aiuola della Pace, dove, davanti all’ Albero della PACE, della Giustizia e di Madre Terra, messo a dimora durante la 1° ed.ne della manifestazione, che fu dedicato a “tutti i caduti e alle vittime delle guerre, attentati, stragi, terrorismo, criminalità, violenze e mafie, di Piedimonte Matese e nel mondo, dai 100 anni ad oggi” e all’Albero della Pace dedicato al prof. Raffaele Civitillo, avverranno gli interventi delle Istituzioni e degli alunni moderati dai docenti, sul tema della PACE. Momento culminante della 4a ed.ne della Fiaccola della Pace, la Sigla del primo ”Patto di impegno per la Pace” tra Dirigenti scolastici delle Scuole partecipanti e Movimento per la Pace, per una “Scuola che metta al centro l’Educazione alla Pace, che si prenda Cura dell’Umanità e del Pianeta, che abbia a cuore i giovani Città del futuro”, a 100 anni dallo scoppio della prima guerra mondiale, nel 100° anniversario della nascita di Don Lorenzo Milani Educatore di Pace, fondatore della “Scuola di Pace di Barbiana” e nella ricorrenza della Giornata mondiale della Terra – Earth Day 2023. A seguire la sottoscrizione con tutte le Istituzioni presenti del nuovo Appello “Cessate il Fuoco”.Saluti ed Interventi: Delegato del Sindaco e alla Pubblica Istruzione Bernarda De Girolamo, Assessore alla Cultura Loredana Cerrone, Assessore agli Eventi Annarita Capone, Dirigenti scolastici presenti ( e o loro delegati), Parroco don Armando Visone, Presidente Associaz. Combattenti e Reduci Marcellino Diana, Presidente Movimento Internaz. per la Pace e la Salvaguardia del Creato III Millennio Agnese Ginocchio. “Se voi avete il diritto di dividere il mondo in italiani e stranieri,  io non ho Patria e reclamo il diritto di dividere il mondo in diseredati e oppressi da un lato, privilegiati e oppressori dall’altro. Gli uni sono la mia Patria, gli altri i miei stranieri”( Don Lorenzo Milani).

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Di Comunicato Stampa

I comunicati stampa

error: Content is protected !!