• Mer. Giu 12th, 2024

Piedimonte Matese. Giornata della Pace dedicata al ricordo del prof. Raffaele Civitillo

Grande manifestazione di Pace a Piedimonte Matese nel ricordo del prof. Raffaele Civitillo

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa:

Piantato un Albero di ulivo dedicato al prof. Raffaele Civitillo, già docente di scuola secondaria di 1° grado e Presidente dell’ Associazione “Combattenti e Reduci” sez di Piedimonte Matese.  Presente la famiglia del prof. Civitillo. 

 Presenti gli alunni delle scuole e l’ Associazione Combattenti e Reduci

Il Sindaco delegato firma il “Patto di Pace” dei Sindaci della Comunità Montana del Matese
Un minuto di silenzio per tutte le vittime delle guerre e i migranti morti nel mare di Crotone.

Grande manifestazione di Pace a Piedimonte Matese nel ricordo del prof. Raffaele Civitillo. Dopo un anno dalla Marcia per la Pace che vide le scolaresche scendere in piazza per manifestare contro la guerra, mercoledi 1 Marzo 2023, Comune, Scuole, Associazione Combattenti e Reduci e Movimento per la Pace si sono radunati

presso l’ Aiuola della Pace in Piedimonte Matese, dove si è svolta la Giornata della Pace dedicata alla Pace in Ucraina e nel mondo, a un anno dallo scoppio della guerra e per ricordare trutte le vittime delle guerre. La Giornata è stata dedicata al prof. Raffaele Civitillo, Presidente dell’Associazione Combattenti e Reduci, venuto a mancare lo scorso mese di Ottobre. Grande “Amico della Pace”, per la cui causa si era progidato collaborando più volte con il Movimento per la Pace, grazie a lui è stato possibile portare la Fiaccola della Pace nella Città di Piedimonte Matese dove  fu messo a dimora l’Albero della Pace inaugurando la citata aiuola nell’ambito delle celebrazioni del centenario della fine della grande guerra. Proprio accanto all’Albero della Pace  è stato messo a dimora un altro albero di ulivo con targa di titolazione, dedicato alla memoria del prof. Raffaele Civitillo,   Amico e Costruttore della Pace, già docente di scuola secondaria di 1° Grado e Presidente dell’Associazione nazionale “Combattenti e Reduci” sezione di Piedimonte Matese”.  La manifestazione, promossa dal Movimento Internazionale per la Pace e la Salvaguardia del Creato III Millennio, è stata patrocinata dal Comune di Piedimonte Matese, presente ufficialmente con il vice Sindaco Bernarda De Girolamo, nonchè Dirigente scolastica del Liceo “G. Galilei”, l’Assessore  alla cultura Loredana Cerrone e l’Assessore agli eventi Anna Rita Capone, ed è stata svolta in collaborazione con l’Associazione Combattenti e Reduci di Piedimonte Matese, presente con il Presidente Prof. Lino Diana (subentrato al prof Civitillo), i soci Dott. Salvatore Pacella, Prof. Mimmo Civitillo, Mario D’Ambrosa, Guglielmo Grillo e Luigi Melillo giovane Alfiere. Presente anche  il Presidente della Confederazione provinciale  ANCR Ugo Romano ed il Dott. Attilio Costarella (Istituto Italiano Storia del Risorgimento Italiano).

La Giornata ha visto la partecipazione di una rappresentanza degli alunni delle scuole di Piedimonte: Istituto Comprensivo “Piedimonte Matese 2 – Castello” diretto dalla Preside Michela Visone, hanno partecipato gli alunni della primaria classe 3B accompagnati e preparati dalle docenti Antonella Della Paolera  e Maria Grazia Pellino; l’Istituto Comprensivo “N. Ventriglia” diretto dalla Preside Maddalena Di Cerbo, hanno partecipato gli alunni delle Classi 1A e 1B scuola secondaria di primo grado accompagnati  e preparati dalla prof.ssa Wilma Coppola, l’Istituto Comprensivo “G. Vitale” diretto dalla Preside Anna Maria Pascale, la classe è la 2B della Secondaria di primo grado dell’istituto Comprensivo “Giacomo Vitale” con una rappresentanza degli alunni della 2B della Secondaria di 1° grado accompagnati e preparati dai docenti Riola Rosaria,  Palmiero Rocco e  Landi Orazio;  e una rappresentanza degli alunni del “Liceo Galilei”  indirizzo artistico, accompagnati dalla Preside  Bernarda De Girolamo. Dopo la cerimonia di accensione e di consegna della Fiaccola della Pace da parte della Presidente del Movimento per la Pace Agnese Ginocchio al giovane alunno rappresentante delle scuole( è stata consegnata al nipote del prof. Raffaele Civitillo alunno della primaria dell’ IC Piedimonte Matese 2 – Castello), accesa per la Pace in Ucraina e nel mondo , in memoria di tutte le vittime delle guerre e oggi eccezionalemnte accesa per onorare la memoria del prof. Raffaele Civitillo, sono seguiti i saluti delle autorità Comunali, del vice Sindaco De Girolamo che ha ricordato l’importanza dei salvaguardare il valore della Pace in un momento così critico della storia dove a un anno dello scoppio della guerra in Ucraina, i venti di guerra minacciano il mondo , quindi il’Assessore Capone e Cerrone che hanno ricordato con commozione il compianto prof. Raffaele Civitillo. A seguire i due Presidenti dell’Associazione Combattenti e Reduci Diana e Romano, il prof. Lino Diana inoltre ha invitato a un minuto di silenzio per i disperati profughi che hanno perso la vita nel mare di Crotone e a tutte le vittime della guerra in Ucraina, poi un accorato ricordo dell’Amico Raffaele Civitillo, 11°Presidente (primo tra i Simpatizzanti), suo predecessore. Il  Presidente della confederazione provinciale ha ricordato un articolo dello Statuto dell’ANCR in cui viene evidenziata la difesa e la promozione della Pace ed il ricordo del caro prof. Raffaele Civitillo. Quindi è stata data parola agli alunni che hanno espresso pensieri e riflessioni sul tema della Pace declamando  significativi pensieri e riflessioni sull’importanza di fare Pace con esplicite richieste ai Governi di impegnarsi per la Pace affinchè cessino le guerre. Gli alunni hanno realizzato bellissimi cartelloni sui quali sono state riportate frasi e citazioni di Pace. L’alunna del liceo artistico ha spiegato il significato del cartellone da loro realizzato. Al temine degli interventi degli alunni è seguita la cerimonia di messa a dimora dell’Albero di ulivo della Pace con targa di titolazione, dedicato al compianto prof. Raffaele. Alla presenza della famiglia del prof Raffaele, delle figlie Marcella e Stefania con rispettivi generi e nipoti, l’albero è stato benedetto dal parrocco don Armando Visone che ha ricordato il prof. Civitillo e l’esempio di “Costruttore di Pace “che ha lasciato in eredità, invitando i presenti a seguirne le orme partendo dalle azioni quotidiane. Quindi è stata data parola finale alla famiglia, la figlia Marcella con un messaggio  ha ricordato l’impegno del prof. Raffaele soprattutto negli ultimi anni concentrato per la diffusione del messaggio di Pace, senza mai dimenticare la sua Piedimonte. Proprio verso il suo amato paese poco prima di andare via stava realizzando un opuscolo sulla storia di “Piedimonte d’Alife”, che in questa giornata è stato ufficialmente presentato e distribuito a tutti i presenti in suo ricordo.   A seguire il commovente e appassionato messaggio delle nipoti del prof. Raffaele. Alla famiglia del prof. Civitillo infine, il Movimento per la Pace ha consegnato una pergamenta di Onore sulla quale è stata riportata la motivazione di encomio stampata sulla targa di titolazione dell’albero di ulivo.   Tra i presenti infine l’Ing. Enzo Di Franco, figlio del cav. Giovanni Di Franco ultimo Reduce e Combattente che partecipò alla guerra di liberazione, a cui fu dedicato il monumento ligneo posto presso il Giardino della Pace in Alife, alla cui cerimonia officiò proprio il prof. Raffaele Civitillo ancora in carica di Presidente.  Al termine della Giornata la delegata del Sindaco e sua Vice, Dott.ssa Bernarda  De Girolamo, è stata chiamata dalla Presidente del Movimento per la Pace Agnese Ginocchio ad apporre la firma sul “Patto di Pace dei Sindaci della Comunità Montana del Matese”. Da questa bellissima giornata primaverile all’insegna del sole,  l’Aiuola della Pace di Piedimonte Matese, brilla di una stella in più che si chiama “Raffaele Civitillo” viva in quell’albero sempreverde simbolo della vita che mai muore e simbolo della memoria che dobbiamo coltivare, perchè “chiave” per costruire un futuro di Pace partendo dall’impegno presente. Grazie prof. Raffaele e grazie a tutti i partecipanti. Si ringrazia infine la Polizia Municipale guidata dal Comandante Gianni Labriola, per il servizio ordine e sicurezza svolto. Un ringraziamento al Sign Michele Cassella dell’Enel per aver aiutato nell’operazione di piantumazione dell’albero di ulivo. Un ringraziamento al Maestro Angelo Ciarlo di Letino per avere realizzato l’asse porta targa di dedica dell’Albero di ulivo della Pace in ricordo del prof. Civitillo. 

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Di Comunicato Stampa

I comunicati stampa

error: Content is protected !!