• Dom. Set 26th, 2021

Sessa Aurunca. Cani in pessime condizioni igienico-sanitarie: sequestrata un’area

Scoperto un canile abusivo a Sessa Aurunca

SESSA AURUNCA. I Carabinieri Forestali, insieme al personale dell’A.S.L. di Caserta e alla Polizia Municipale, hanno eseguito un controllo, a Sessa Aurunca, in località “Torretta”, frazione “Casamare”, presso un immobile di proprietà privata.

Durante l’accertamento veniva riscontrata la presenza di 34 cani meticci, di varia stazza, età e sesso, tutti senza microchip, che versavano in pessime condizioni igienico-sanitarie, nonché afflitti da grave forme di parassitosi e alopecia cutanea.

Il personale veterinario prontamente provvedeva ad apporre i previsti microchip ai cani che venivano posti sotto sequestro e trasferiti presso il canile convenzionato “Santa Lucia” di Cellole, dove saranno custoditi e sottoposti alle cure veterinarie del caso.

Sono stati ravvisate condotte penalmente rilevanti, a carico della proprietaria dell’immobile in cui erano detenuti i cani, essendosi ravvisata l’integrazione dei reati di cui di cui agli articoli 727 del codice penale (detenzione di animali in pessime condizioni igienico-sanitarie nonché incompatibili con la loro natura) e 544ter del c.p. (maltrattamento animale).

L’area veniva posta sotto sequestro e la proprietaria, a seguito dell’intervento di un’ambulanza del 118, veniva trasferita presso l’ospedale di Sessa Aurunca per verificare le condizioni di salute della stessa.

Per la detenzione di cani privi di regolare iscrizione all’anagrafe canina regionale, risultando integrata anche la violazione amministrativa prevista dalla normativa regionale sarà notifica al trasgressore una sanzione amministrativa per un ammontare complessivo di 6900 €.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale