Antica Terra di LavoroNews breviPolitica locale

Vairano. Martone a tutto campo su PUC, mercato e Caputo

  

COMUNICATO STAMPA

Nel Consiglio Comunale di ieri sera, su due punti essenziali va data la dovuta, immediata, attenzione e informazione, anche se ve ne sono tanti altri su cui esprimeremo le necessarie valutazioni. Il primo è che il Comune ha definitivamente perso il finanziamento regionale di circa 500.000€ destinati alla realizzazione dell’area parcheggio, che nel giorno di domenica veniva utilizzata per area mercato, provvista di regolari spazi e servizi igienici. La cosa assai grave è che tale risultato è stato la conseguenza di comportamenti clientelari delle due amministrazioni precedenti, al fine di salvaguardare questo o quell’altro proprietario di terra. Atti gravi, illegali e inqualificabili su cui l’amministrazione attuale non si è saputa sottrarre e sui va fatta piena luce. Sottolineiamo la condizione del finanziamento definitivamente perso perché non è stato più indicato nel programma triennale delle opere pubbliche approvato ieri sera dalla medesima maggioranza.

Si apre un capitolo nuovo sulla questione mercato e non solo; il mercato domenicale in quelle condizioni non può più reggere; si apre un capitolo sulla necessità di una razionale sistemazione del sistema urbano di Vairano Scalo, con il nuovo PUC.

Il secondo punto riguarda la stupida e ignorante propaganda che si sta facendo sulla stampa online circa la “trombatura del vigile Caputo”(cosi come viene definita), conseguenza dell’ annullando del posto di vigile di categoria C e trasformato in posto riservato alla categoria di comandante di Polizia municipale che, per legge, deve essere laureato. E’ una pura propaganda idiota e ignorante, in primo luogo perché un concorso riservato per stabilizzare personale precario deve avere tre condizioni di fondo: 1)deve essere pubblicato e chiarito in bando pubblico di concorso, quindi chi vi partecipa quale precario a posto riservato deve comunque superare un pubblico concorso; 2) i precari che vi partecipano devono avere alle spalle almeno tre anni pregressi alle dipendenze dell’Ente che indice il concorso; 3)non può essere riservato alla stabilizzazione dei precari più del 40% dei posti messi a concorso nel bando.

Il posto di vigile trasformato ieri sera in quello di comandante era e rimane uno, quindi dovendo rispettare il 40%, cosa si metteva a riserva le gambe o le braccia del futuro vigile? La riserva di legge del 40% impone che può essere adottata solo se viene indetto un concorso per almeno tre unità.

Alla data di indizione del concorso del 2014, dove sono stati assunti tre nuovi vigili a TI anche se part-time, vi erano disponibili 4 posti ma non vi era nessuno, compreso il Caputo, che a quella data, come recita la Legge, aveva i tre anni di lavoro per essere stabilizzato. Si è continuato a giocare nell’ignorante furbizia clientelare per tentare di far raggiungere abusivamente i tre anni al loro cliente, riservando con delibera di giunta il quarto posto alla stabilizzazione, dimenticandosi il limite del 40% obbligatorio nella riserva del bando.

Il problema di fondo, in ultimo, è che in ogni caso il corpo di Polizia Municipale non poteva rimanere privo di un comandante con poteri di Polizia Giudiziaria. Si è utilizzata la furbizia di nominare un coordinatore responsabile dell’avvocatura per sostanziare una carica dirigenziale improponibile e fuori Legge; una furbizia insieme all’altra clientelare di tentare di far raggiungere tre anni al Caputo come promesso in campagna elettorale, probabilmente. In altre amministrazioni i tre anni di precario non si costruiscono solo per un amico, ma sono un fatto naturale e consequenziale per la rotatoria di quanti hanno superato concorsi a TD. Questa rotatoria a Vairano non è stata mai fatta, si è prorogato il tempo di lavoro solo per uno, furbamente.

E LEGITTIMO PER OGNI GIOVANE, PER CHI HA UNA FAMIGLIA, PROCURARSI IL LAVORO UTILIZZANDO TUTTA L’INTELLIGENZA E LA VOLONTÀ POSSIBILE MA SE VA MALE PERCHÉ LA LEGGE NON LO CONSENTE E LEDE INTERESSI GENERALI, NON SI ARRABBI. NON SI INVOCHINO IMPROPRIAMENTE DIRITTI LESI, SE NON VOGLIONO RISCHIARE UNA MALEDIZIONE NEL DIO IN CUI CREDONO. I DIRITTI LESI CI SONO, MA DI TANTI ALTRI GIOVANI VAIRANESI CHE MAI HANNO AVUTO LA POSSIBILITÀ DI UNA PROROGA NEL RAPPORTO DI LAVORO, SIA PURE A TD, PER ACCUMULARE POSSIBILI TRE ANNI.

 

Vairano Patenora li 27 agosto 2015 Il capogruppo Torre

                                             Lino Martone

                                            

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Comments are closed.