• Sab. Lug 2nd, 2022

Aniello Di Santillo parla della situazione in cui versa la zona periferica Castellone a Sant’Arpino

SANT’ARPINO. Il presidente dell’associazione “Giovani per Cambiare” di Sant’Arpino, Aniello di Santillo, si è pronunciato sulla situazione in cui versa la zona periferica Castellone

E’ davvero indecoroso – tuona il 24enne -. Le scene di inciviltà sono all’ordine del giorno: cassonetti pieni, rifiuti che invadono le strade, carreggiate non pulite. Il tutto a discapito dei cittadini. Dalla zona direttamente limitrofa alla vasca del Castellone, mi giungono lamentele continue. Bisognerebbe avere cura dell’ambiente in cui viviamo, dato che viene messa a rischio la salute di tutti noi; eppure tale periferia viene abbandonata, quasi come non esistesse.

Il verde pubblico è una risorsa da tutelare, un principio inderogabile da rispettare per la vita propria, per quella degli alti e per le generazioni future. La nostra preoccupazione si riallaccia, chiaramente, anche alla sicurezza delle strade, soprattutto nelle ore notturne – sottolinea Di Santillo -, durante cui vengono uditi schiamazzi e perpetrati atti vandalici ad opera di ignoti. Azioni distruttive che rappresentano un continuo di quanto hanno dovuto sopportare i cittadini durante la scorsa estate. Alcune persone, infatti, si sono dilettate a lanciare i contenitori per la raccolta differenziata per strada, come se fosse una gara, oltre che a sbarrarle con oggetti vari. Vogliamo parlare dell’imbruttimento delle abitazioni? La situazione – lancia l’allarme – è fuori controllo”. 

Il presidente di “Giovani per Cambiare”, Aniello Di Santillo, ha annunciato l’entrata nell’associazione di Rossella D’Errico, candidata alle scorse elezioni nella lista a sostegno di Eugenio Di Santo Sindaco, che ricoprirà ruolo di segretaria.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa