• Sab. Ott 23rd, 2021

Caserta. Primarie Pd, Sgambato e Graziano: "Quello che sta accadendo ci sembra assurdo e autolesionistico"

DiThomas Scalera

Mar 2, 2016

sgambato-vitale-graziano
CASERTA. “Quello che sta accadendo con le primarie a Caserta ci sembra assurdo e autolesionistico”. Così la deputata Camilla Sgambato e il presidente regionale del Pd, nonché consigliere regionale, Stefano Graziano, con una nota congiunta hanno commentato la nomina di Carlo Mirabelli quale commissario provinciale del Pd e in particolare la querelle in corso nel capoluogo. Per i due esponenti Democratici c’è una sorta di filo rosso che lega le vicende del partito a livello provinciale (le dimissioni del segretario) con il conseguente commissariamento deciso dal partito nazionale, con la bagarre scoppiata intorno alle primarie. “Abbiamo assistito – sostengono la Sgambato e Graziano – ad una parte della classe dirigente di questo partito che ha voluto le dimissioni del segretario provinciale, respingendone ogni tentativo di apertura, senza mettere in campo, un attimo dopo, una proposta alternativa e lasciando così il partito allo sbando, tra mille divisioni”. Quella stessa parte – secondo loro – sta adesso lavorando per far saltare le primarie e gettare di nuovo nel caos il partito alla vigilia di un importante turno elettorale. “Una parte del Pd, che evidentemente si sente già sconfitta, prova a buttare l’ombra del sospetto dimenticando, o fingendo di ignorare, che così si infanga tutto il partito. Le carte non si cambiano in corso di gioco, e si gioca anche se si perde”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru