• Gio. Mag 23rd, 2024

La Sessana pareggia a Procida e vola in Eccellenza

Promozione, la Sessana pareggia a Procida e vola in Eccellenza

TABELLINO ISOLA DI PROCIDA – SESSANA 2-2

ISOLA DI PROCIDA: 2 Lamarra, Scotto Di Perottolo, Calise, Gamba M (77’ Pais), Minauda, Gamba A, Vicente (83’ Spinelli), Vanzanella, Pisano (69’ Scotto Di Monaco), Aurelio, Costagliola. All. Lubrano Lavadera. A disp. Auletta, Lubrano Lavadera, Scotto D’Apollonia, Palladino, Piro.

SESSANA: 2 Uliano, Sorrentino, Pirolozzi (61’ Gambardella), Quintigliano C (58’ Fava), Carbonaro, Tenneriello, Vicario, Castellano (71’ Erbaggio), Quintigliano M (63’ Fava Passaro), Granato, Palumbo (63’ Iattarelli). All. De Stefano. A disp. Rho, Talitro, Esposito, Giordano.

ARBITRO: Francesco Lionetti di Napoli

ASSISTENTI: Michele Iuliano di Napoli – Paolo D’Amico di Nocera Inferiore

RETI: 11’ Quintigliano M (SES); 48’ Palumbo (SES); 80’, 88’ Costagliola (ISP)

NOTE : AMMONITI: Gamba (ISP)

CORNER: 7-1 per la Sessana

RECUPERO: 2’ PT; 5’ ST

SESSA AURUNCA (di Genesio Tortolano). La compagine gialloblù della Sessana pareggia con il risultato di 2 – 2 in trasferta allo stadio “Mario Spinetti” di Procida e con un turno di anticipo viene promossa in Eccellenza. Il tecnico dei gialloblù Antonio De Stefano, opera un solo cambio nella formazione rispetto a quella della settimana precedente e inserisce nuovamente Carbonaro al centro della retroguardia al fianco di Tenneriello davanti al portiere Uliano. I padroni di casa sono privi della punta De Luise squalificato e si dispongono con il 4-3-3 alla ricerca di punti salvezza.

Nel primo tempo e per l’esattezza all’8′ di gioco la Sessana cerca di siglare rapidamente la rete del vantaggio con la conclusione di Castellano deviata in angolo da un calciatore biancorosso. Sugli sviluppi del corner successivo è lo stesso calciatore con la casacca numero otto ad incaricarsi della battuta e a trovare il colpo di testa di Carbonaro in area di rigore che viene bloccato senza difficoltà dal portiere isolano Lamarra. È solo il preludio al goal del vantaggio : è ancora Castellano protagonista con il cross vellutato per Mario Quintigliano che è il più rapido di tutti ed anticipa di testa sul primo palo il proprio marcatore e insacca la sfera in rete, corre 11′ e esplode di gioia il settore colorato di gialloblù e riservato ai numerosi tifosi ospiti presenti sugli spalti in circa 150 unità. Trascorrono pochi minuti e cioè al 15′ e gli aurunci vanno vicini al raddoppio con la conclusione di Vicario da dentro l’area piccola e successivamente nel finale di prima frazione ovvero al 42’con la punizione diretta di Christian Quintigliano deviata in angolo dall’estremo difensore di casa Lamarra. E’ questa l’ultima emozione della prima frazione di gioco che vede la Sessana andare al riposo sul risultato favorevole di 0 – 1.

In apertura di ripresa e per la precisione dopo che il cronometro non ha ancora completato il primo giro di lancette, i gialloblù confezionano l’opportunità per pervenire prontamente al raddoppio con il colpo di testa di Granato che approfitta di un errore di lettura della retroguardia procidana, ma spedisce il pallone alto. Al minuto 48’ la Sessana riesce nel suo intento e realizza la seconda rete: palla di Granato per Palumbo che di prima intenzione con un preciso diagonale mette la sfera alle spalle di l’incolpevole portiere locale Lamarra, Esplodono i tifosi gialloblù grazie anche ai risultati favorevoli provenienti degli altri campi. Il primo vero caldo della stagione, costringe mister Antonio De Stefano ad effettuare con largo anticipo tutte e cinque le sostituzioni. Si giunge al minuto 80′ e cioè a dieci minuti dal novantesimo quando l’Isola di Procida accorcia le distanze con la conclusione sul palo lungo di Costagliola. I procidani pervengono al pareggio grazie al secondo acuto personale di Costagliola che all’88’ realizza il goal che tiene in vita le speranze di salvezza. Questo pareggio vogliamo ribadirlo per la Sessana è dal sapore dolcissimo, poichè il team giallorosso sannita del Puglianello di mister Francesco Diana espugna lo stadio ” Luigi Moccia” superando la squadra rossoblù della Virtus Afragola allenata da Alessandro Del Prete con il punteggio di 0 – 1. La Sessana è a +4 e al triplice fischio del direttore di gara Francesco Lionetti di Napoli i gialloblù possono festeggiare la promozione in Eccellenza con un turno d’anticipo.

Parte la festa sia in campo che negli spogliatoi, i tanti tifosi gialloblù cantano sul traghetto di ritorno dopo “l’esodo” sull’Isola di Procida. È un traguardo meritatissimo per il club presieduto da Michele Schiavone per tutta la società e le varie componenti, parliamo del tecnico Antonio De Stefano, del direttore sportivo Roberto Guadagnuolo, passando per gli alfieri in casacca gialloblù e cioè i calciatori, lo staff tecnico e i collaboratori, ma soprattutto i tifosi che con il loro immenso ed impagabile calore hanno accompagnato e sostenuto la squadra senza alcuna differenza tra le partite casalinghe e quelle in trasferta. Al ritorno a casa, la città di Sessa Aurunca ha abbracciato i propri beniamini protagonisti di una meravigliosa ed indimenticabile cavalcata. Alla luce di quanto avvenuto sul rettangolo di gioco, si può senza dubbio affermare che è tornata sua “Eccellenza” la Sessana.

USCITA A1 CAIANELLO VIA CERASELLE TUTTI I GIORNI DAL LUNEDI AL SABATO ORARIO CONTINUATO 08:00 20:30 DOMENICA 08.00 13.00
Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Di Redazione V-news.it

Il bot redazionale

error: Content is protected !!