campaniaMateseNapoliNews

Napoli. Siglato in Regione un protocollo d’intesa tra Assessorato al Turismo e Parchi regionali

EVENTI IN EVIDENZA

Girfatti: “Si cominciano a raccogliere i frutti”

NAPOLI. Firmato ieri, 23 ottobre, presso la sede dell’Assessorato regionale alla Promozione e allo Sviluppo del Turismo, un protocollo d’intesa con i presidenti dei 10 Parchi naturali della Campania. Documento che prevede una serie di “azioni di sviluppo e promozione dei cammini naturalistici e religiosi” per inserire gli itinerari all’interno di un circuito che sarà promosso sui mercati nazionali ed internazionali. Saranno quindi finanziati interventi necessari a soddisfare i requisiti previsti dal MIBACT ai fini della pubblicazione di questi percorsi sull’Atlante dei Cammini.

“Assolutamente soddisfatto della direzione presa, – ha dichiarato a caldo il presidente del Parco Regionale del Matese Vincenzo Girfatti (nella foto) – sin dal primo giorno del mio insediamento l’obiettivo è stato sempre e solo questo: promuovere la risorsa Matese. Abbiamo portato il Matese anche alla Fiera Internazionale del Turismo di Berlino qualche mese fa”.

“Quella dei cammini e degli itinerari – ha commentato l’assessore regionale Corrado Matera rappresenta un’offerta complementare e inclusiva del turismo delle aree costiere, sicuramente più maturo, con quelle delle aree interne che ha margini di crescita esponenziali”.

Parco regionale del Matese

Il parco regionale del Matese è un’area naturale protetta della Campania. Istituito con legge regionale n. 33 del 1993 è entrato in funzione solamente nel 2002. Il parco si estende su di una superficie di 33.326,53 ettari.

Dal 2006 l’ente parco regionale del Matese ha sede in San Potito Sannitico, in provincia di Caserta. Primo presidente del parco è stato Giuseppe Scialla, docente universitario e ambientalista. A seguito della revisione della legge italiana di bilancio 2018 è stata approvata la norma che contempla la futura trasformazione del parco del Matese in parco nazionale, con probabile coinvolgimento delle province di Isernia e Campobasso.

Il territorio del parco comprende prevalentemente il massiccio montuoso del Matese. Le montagne più alte, di natura calcarea, sono il monte Mutria, il monte Gallinola e il monte Miletto. Il parco prende il nome dal lago del Matese. Altro importante lago è quello di Letino. Il parco è attraversato da due importanti fiumi: il fiume Titerno e il fiume Tammaro.

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in:campania