Breaking NewscampaniaCronaca

Benevento. Controlli straordinari dei Carabinieri nelle festività Pasquali

I risultati

BENEVENTO. Nel weekend di queste festività Pasquali i Carabinieri del Comando Provinciale di Benevento hanno svolto dei controlli straordinari del territorio in tutti i comuni della provincia sannita, particolarmente mirati alla verifica del rispetto delle norme di contenimento della diffusione del Covid-19.

Nel dettaglio, nei soli giorni di Pasqua e Pasquetta, sono state controllate 556 persone: 22 di queste sono state sanzionate per inosservanza delle norme anticovid. Inoltre sono stati controllati 131 esercizi, per due di queste attività i militari hanno proposto anche la chiusura per 5 giorni.

I Carabinieri di San Bartolomeo in Galdo nel corso delle verifiche, a San Marco dei Cavoti, hanno denunciato un 49enne locale per guida in stato di ebbrezza alcolica. All’uomo veniva riscontrato un tasso alcolemico superiore a 2 g/l a seguito di accertamenti clinici effettuati in ospedale a Benevento, dopo il ribaltamento dell’automobile da lui condotta, mentre andava a fare la spesa, avvenuto nel centro sannita, fortunatamente senza provocare altri feriti. Al conducente è stata ritirata la patente di guida e sequestrata l’autovettura.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Redazione V-news.it
Il bot redazionale

    Rispondi