NewsPoliticaRoccamonfina

Simeone a Montefusco: “Basta denigrarci, pensa a governare”

L’esponente di Progetto per Rocca replica alle parole del sindaco sulla vicenda dell’accordo elettorale con Cestrone

Il botta e risposta dopo le polemiche dei giorni scorsi

ROCCAMONFINA – Il Dott. Simeone al sindaco Montefusco: “Basta denigrarci, pensa a governare”. Dopo le polemiche dei giorni scorsi arriva la netta presa diposizione del Dott. Amato Simeone che replica alle parole del sindaco Carlo Montefusco seguite ad una nota diffusa dall’ex consigliere di opposizione Michele Cestrone. L’esponente del gruppo “Roccamonfina in Comune” Michele Cestrone aveva infatti diffuso una nota ufficiale nella quale chiedeva al sindaco di attuare il noto accordo elettorale sottoscritto alle scorse elezioni amministrative.

L’accordo prevedeva la nomina dello stesso Cestrone in seno alla Giunta comunale qualora lo stesso, insieme all’ex sindaco Ludovico Feole, si fossero astenuti dal presentare una propria lista alle elezioni comunali. Di fatto nessuna lista elettorale di opposizione fu presentata alle scorse elezioni amministrative con il gruppo di Cestrone che ha sostenuto elettoralmente la compagine di Montefusco aiutandola a raggiungere il quorum necessario per evitare un eventuale commissariamento dell’Ente Comune. Cestrone dunque adesso pressa per “passare all’incasso” e chiede il posto in Giunta comunale come promesso nel patto pre-elettorale.

Durissima la replica del sindaco Montefusco che ha apertamente parlato di inciucio tra le due ex opposizioni consiliari per metterlo in difficoltà. Alla teoria del complotto ordito di comune intesa tra le due opposizioni sostenuta dal primo cittadino roccano, replica ancor più duramente il Dott. Amato Simeone, rappresentante del gruppo “Progetto per Rocca” che attraverso una nota pubblica invita il sindaco a smetterla una volta per tutte di attaccare il gruppo politico che rappresenta.

“Caro Montefusco, rispondo al tuo post in quanto ho rappresentato il gruppo che continuamente cerchi di denigrare ed infangare farneticando immotivate ipotesi di comuni complotti segreti contro la tua figura e parte politica – dichiara il Dott. Amato Simeone. La nostra è stata sempre una partecipazione alla vita sociale e politica locale incentrata su principi dell’etica democratica, del rispetto delle diversità ideologiche e metodologiche e della messa al servizio disinteressato della Comunità.

Ritengo che nel tuo post la chiarezza non è stata proprio il piatto forte e non voglio contraddirti sulla tua impressione di essere ingenuo ma a me pare che tu, più che una ingenuità abbia fatto qualche altra cosa firmando, nella settimana prima delle presentazioni delle liste, quell’accordo segreto; anzi meglio che lo ridefinisci tu che hai fatto anche studi di giurisprudenza.

L’accordo politico sottoscritto tra Michele Cestrone ed il sindaco Carlo Montefusco

Adesso – prosegue la nota del Dott. Simeonevorresti far credere ai cittadini roccani che noi (e non tu) della vecchia VERA ed unica opposizione avremmo fatto un accordo bislacco preelettorale con coloro che (a loro dire) avevano contribuito a portare avanti la tua passata amministrazione votando tutte le vostre scarse proposte nei consigli comunali? Nel tuo post, continuando a far finta di essere ingenuo, chiarisci che la tua squadra non fosse d’accordo con te per quella firma e te ne scusi adesso che sei riuscito nel tuo intento della rielezione; ma non potevi parlarne col tuo gruppo prima di firmare?

Ti chiarisco, questo sì per l’ultima volta – continua la nota diffusa dall’esponente di ‘Progetto per Rocca’ –, che adesso non hai più una opposizione in consiglio comunale (forse l’unica opposizione è la tua maggioranza e di questo hai paura) ma hai solo cittadini roccani che possono criticare l’operato di un Sindaco che governa temporaneamente il proprio bel paese. Inutile che la butti sul tifo calcistico per farti “likare” da color che “pendono dalle tue labbra” il più delle volte per interessi particolari.

Ti chiarisco una volta per tutte una cosa: pensa a governare Roccamonfina che la gente ha bisogno di progetti e programmi per il futuro e soprattutto per questo presente pieno di incertezze e restrizioni. All’ ‘inguaribile pacificatore’ ri-chiarisco, come da un paio d’anni abbiamo già detto in manifesti pubblici – conclude la nota ufficiale-, che se hai bisogno di persone competenti e valide per programmare lo sviluppo concreto di Rocca, puoi chiamarci sul cellulare come hai fatto qualche giorno prima delle presentazione delle liste e la nostra risposta sarà sempre la stessa, costruttiva, CHIARA ed alla luce del sole! Con simpatia ti saluto”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Vincenzo Mario
Giornalista Pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Campania. Vicedirettore e Redattore di V-news.it. In oltre 15 anni di professione vanta numerose collaborazioni con i principali quotidiani cartacei e online di Terra di Lavoro ed esperienze in emittenti televisive e radiofoniche. Tra le principali esperienze e collaborazioni spiccano: giornalista e fotoreporter per “Il Giornale di Caserta” e inviato per “TRM – TeleradioMatese” - Gruppo “Lunaset”, corrispondente e Redattore per la "Nuova Gazzetta di Caserta", giornalista per il mensile “Fresco di Stampa”, giornalista radiofonico e speaker, curatore del Notiziario campano per RCS – Radio Circuito Solare,

    Comments are closed.