• Sab. Mag 21st, 2022

Successo esterno nel derby del Cellole contro la Sessana

Il Cellole vince in trasferta il derby a spese della Sessana con il punteggio di 2-3

SESSANA : 2 Cioce, Di Iorio, Lunardo, Quintigliano C., Abate ( 82′ Celio )  Zamparelli, ( 70′ Esposito G.), Bianco, Otranto, Monaco Di Monaco, Fava, Marraffino A disp Zippo, Nardi, Cimorelli, Buono, Esposito B, Esposito D. All. Capaccione 

CELLOLE: 3 Colino, Di Landa ( 81’Marchitelli ), Di Meo, Lepore, Fabozzi, Masturzo, Fusco ( 60′ Civita), Bosco, Quintigliano M., Ruberto M., (53′ Russo ), Palumbo A disp Pettorella, Mirra, Sisto, Karchak, Verrengia, Ruberto F. All. Cimino

ARBITRO : Nazzareno Pisano di Benevento 

ASSISTENTI : Ciro Oliviero e Paolo Bagnale di Ercolano 

RETI : 26 Bosco (Cellole), 39’Quintigliano M, (Cellole),53’rig e 57’Monaco Di Monaco, (Sessana) 90’Palumbo ( Cellole) 

SESSA AURUNCA (di Genesio Tortolano). Derby scoppiettante, quello andato in scena allo stadio “Ernesto Prassino”, tra la compagine della Sessana e quella del Cellole. Il risultato finale di 2 – 3, premia i rossoblù e nel contempo punisce oltre misura i gialloblù. La vittoria di marca ospite è interamente firmata dagli ex di turno Mauro Bosco, Mario Quintigliano e Giammario Palumbo.  La gara valevole per la diciassettesima giornata del girone A di Promozione, è stata spigolosa, combattuta e piena di capovolgimenti di fronte. La direzione arbitrale di Nazzareno Pisano di Benevento, coadiuvato da Ciro Oliviero  e Paolo Bagnale, ha destato in alcune fasi di gioco, qualche perplessità. Match winner dell’incontro è stato il sopraccitato Giammario Palumbo, uno dei tantissimi ex presenti sulla sponda rossoblù, che in zona Cesarini, consegna la vittoria agli ospiti del patron Angelo Freda. Grazie al successo maturato in questa gara esterna, la prima del nuovo anno, gli ospiti cellolesi, agganciano la Sessana a quota 27 punti al terzo posto della classifica. Dopo l’iniziale preambolo, veniamo alla cronaca, il risultato si sblocca al minuto 26′ : punizione di Bosco che trova lo spiraglio giusto e trafigge l’estremo difensore di casa Cioce. Gli uomini guidati da Peppe Capaccione, accusano il colpo, ed il  Cellole ne approfitta ancora e al minuto 39′ realizza il goal del raddoppio con Mario Quintigliano, l’altro ex con il dente avvelenato con trascorsi in gialloblù come capitano, quest’ultimo approfitta  dell’errato rinvio del portiere locale Cioce e lo beffa. Da segnalare l’operato dell’assistente che, prima alza la bandierina per segnalare il fuorigioco sulla pressione dell’attaccante e poi la abbassa tra proteste locali. Si va al riposo tra la delusione e l’incredulità dei tifosi gialloblù di casa, presenti sulle tribune per la prova opaca dei propri beniamini e la rabbia degli stessi calciatori locali frastornati dall’essere sotto nel punteggio di due reti. Nella ripresa, però la musica cambia e giunge la scossa auspicata dal numeroso pubblico presente di fede gialloblù. Al 53′ Marraffino, si procura un calcio di rigore dopo essere stato atterrato in area. Dal dischetto Monaco di Monaco, è freddo e spiazza Colino. L’inerzia del match si ribalta totalmente e dopo soltanto quattro giri di lancette e precisamente al minuto 57′, il popolo aurunco si rianima totalmente  con il goal del pareggio, siglato ancora da Monaco di Monaco, autore di una doppietta che capitalizza al meglio un invito di Bianco e con il piattone insacca la sfera nell’angolino, dove nulla può il portiere ospite Colino che si distende ma non riesce ad intercettare il pallone. I toni del match si elevano ed il direttore di gara, il sopraccitato Nazareno Pisano di Benevento, fatica a mantenere in pugno le redini. Al 90′, arriva la doccia fredda per i padroni di casa: Palumbo riceve in area, si libera di un paio di difensori e scarica in porta il 2-3 che pone fine di fatto ai giochi. La Sessana ci prova nei restanti minuti, quelli del recupero, ma non riesce ad impattare il risultato ed il match va in archivio con il successo ospite.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale