• Lun. Lug 4th, 2022

Casagiove per l’Ucraina, il Club Amici Juvecaserta-Casertana partecipa alla catena umanitaria

A seguito dell’impegno profuso durante il periodo pandemico per organizzare raccolte alimentari e iniziative a favore dei canili casertani, l’A.S.C.D. Juvecaserta-Casertana di Casagiove, in linea con i suoi principi fondanti di cooperazione sociale, si è subito attivata a raccogliere beni per la popolazione ucraina in difficoltà. Ai componenti del Consiglio Direttivo del Club, Angelo Campanile, Michele D’Errico, Giovanni Giaquinto, Egidio Galvan e Mino D’Amico, è giunta la richiesta disperata da parte di un giovane ucraino residente a Casagiove – Stefano, nome italiano – per incentivare una raccolta di generi di prima necessità, in particolare medicinali e abbigliamento da destinare alle donne e ai bambini, profughi e vittime di questa guerra cruenta. È partita così una campagna informativa locale e un’operazione di solidarietà collettiva, che sta riscontrando una grande risposta tra le persone del paese, che stanno donando indumenti, beni alimentari e medicinali. In una sola settimana la sede dell’Associazione Club Amici, sita in Via Jovara al civico 70, è stata saturata dai pacchi pervenuti e in questi giorni gli organizzatori sono alla ricerca di un nuovo locale per stoccare i beni raccolti. Le donazioni saranno consegnate ad altre enti ed associazioni, che provvederanno al trasporto e alla consegna dei beni in Polonia fino al confine dell’Ucraina. La catena umanitaria che è stata attivata vede unite l’Associazione Attivi Solidali di Caserta, gli amici della Parrocchia di S. Vito di Ercole (Ce) e, soprattutto, la comunità ucraina di Caserta, referente Padre Ihor Danylchuck, parroco della Parrocchia ucraina della Santissima Trinità in Via San Carlo. Si teme che questo stato di emergenza bellica non cesserà in tempi brevi. Pertanto l’A.S.C.D. Juvecaserta-Casertana di Casagiove invita la popolazione ad essere generosa e a donare, come indicato nella locandina informativa, beni alimentari di lunga scadenza, soprattutto ora che ci si prepara ad accogliere i profughi. L’appello è quello di aiutare a sostenere le istituzioni, gli enti caritativi, le parrocchie e le grandi associazioni umanitarie presenti sul nostro territorio per provvedere nel migliore dei modi al sostentamento e al sostegno anche morale del popolo ucraino, che cerca rifugio e necessita di ospitalità presso le nostre comunità religiose e civili. Il senso di solidarietà e quello del servizio per chi è in difficoltà ha sempre caratterizzato l’A.S.C.D. Juvecaserta-Casertana, fugando qualsiasi differenza di razza, fede religiosa e politica, sia che si tratti di uomini, animali o ambiente naturale. Si opera e si vive nel rispetto dell’altro, concretizzando l’accoglimento del prossimo, concentrando le energie fisiche e mentali del sodalizio che è stato sempre messo in campo trasformandosi in azione. Ne è testimonianza, tra gli associati, la presenza di un nutrito gruppo di cittadini albanesi, residenti per lo più a Casagiove e perfettamente integrati nella nostra comunità.

Si ricorda che è possibile donare presso il punto di raccolta solidale in via Jovara, 70 – Casagiove (CE) in orario serale: dalle ore 18 alle ore 20.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa