• Mer. Set 28th, 2022

A Teano un torneo di scacchi nel nome di Garibaldi e Vittorio Emanuele

In una piccola radura vicino al Ponticello di San Cataldo, sul lato sinistro della Strada Provinciale CaianelloTeano, il 26 ottobre 1860, si svolse il famoso incontro tra il Generale Giuseppe Garibaldi e il Re Vittorio Emanuele II. A suggellare l’accordo, una stretta di mano, come quella che i due avversari si danno all’inizio e alla fine di una partita a scacchi. Per celebrare quell’evento, si svolge da alcuni anni al Museo Archeologico di Teanum Sidicinum un torneo di scacchi a cadenza “semilampo”, che quest’anno ritorna dopo due anni di sospensione dovuta alla pandemia. A organizzare la manifestazione scacchistica, giunta al quarto appuntamento, l’Associazione “Matidia” di Sessa Aurunca, presieduta da Arturo Matano con la collaborazione dell’istruttore divulgativo Pietro De Biasio. La data prescelta è il 4 settembre, il luogo la Sala Conferenze del Museo Archeologico Teanum Sidicinum. I turni di gioco sono 6, con inizio alle ore 15. A Teano, dunque, ritorna il torneo di scacchi “Città di Teano” tra tattiche, mosse e strategie respirando la stessa aria che ispirò i due grandi protagonisti del Risorgimento.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa